Misterbianco, rapina a mano armata in una cartoleria: tre arresti

In manette tre persone originarie di Paternò. Secondo l'accusa travisati da passamontagna ed armati di pistole, dopo aver minacciato il titolare e gli impiegati, si erano impossessati del denaro contenuto nelle casse dell'esercizio commerciale

I Carabinieri di Misterbianco hanno tratto in arresto tre persone, originarie di Paternò, poiché ritenuti responsabili di rapina aggravata commessa il 24 settembre 2013 in un ingrosso di cartoleria nella zona commerciale di Misterbianco.

GUARDA IL VIDEO

La coppia di rapinatori era giunta nei pressi della ditta a bordo di una Fiat Uno rubata poco prima, nel comune di Paternò. L’autovettura venne parcheggiata, con motore accesso, proprio innanzi all’ingresso dell’attività commerciale pronta per essere utilizzata per la fuga. Una volta giunti all’interno, con il volto coperto da passamontagna ed armati di pistole, minacciavano il titolare e gli impiegati impossessandosi del denaro contenuto nelle casse, 800 euro. Ma analizzando i filmati delle telecamere di sorveglianza ed incrociando le testimonianze dei presenti, i carabinieri sono riusciti a risalire alla loro identità arrestandoli dopo alcuni mesi di approfondite indagini.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Reddito di cittadinanza e falsa disoccupazione: indagata la neomelodica Agata Arena

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

Torna su
CataniaToday è in caricamento