Monte Po, via Marsala: tra i rifiuti abbandonati anche grossi copertoni

Dopo l'appello lanciato giorni fa su Largo Favara dal consigliere della quinta circoscrizione Antonio Mascali, l'emergenza si ripete in un altro quartiere di Monte Po

Dopo l'appello lanciato giorni fa su Largo Favara dal consigliere della quinta circoscrizione Antonio Mascali, l'emergenza si ripete in un altro quartiere di Monte Po. Siamo in via Marsala, una traversa di via Palermo. A pochi metri dalle abitazioni, rifiuti in mezzo alla strada e a rischio incendi vista la presenza di erba secca nelle vicinanze. Grossi copertoni di camion sull'asfalto che, se dovesse scoppiare un incendio, potrebbero creare seri danni alla salute dei residenti. Il consigliere Mascali chiede, pertanto, un intervento immediato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento