Cade dal tetto della piscina Zurria, morto Francesco Scuderi

Il presidente presidente della Nuoto Catania è spirato all'ospedale Vittorio Emanuele, aveva 48 anni. E' precipitato durante dei controlli per delle infiltrazioni d'acqua, dovuti alla pioggia battente. Pagliara: "Ha dato la vita per la pallanuoto"

E' morto all'ospedale Vittorio Emanuele il presidente della Nuoto Catania, Francesco Scuderi. Il dirigente della società che gioca nel campionato maschile di A2 è precipitato dal tetto della piscina Zurria, che hanno in gestione dal Comune, durante dei controlli per delle infiltrazioni d'acqua, dovuti alla pioggia battente. Era la lavoro per preparare la struttura al debutto della squadra al debutto con la Vis Nova di Roma.

Ha dato la vita per quella che era la passione della sua vita: la pallanuoto". Così Fabio Pagliara, consulente per lo Sport del sindaco Enzo Bianco, commenta la morte del presidente della Nuoto Catania. "Non soltanto siamo in lutto, ma attoniti e sconvolti - aggiunge Pagliara - eravamo in contatto con lui per delle grandi iniziative, come la presentazione della nazionale femminile di pallanuoto a Catania, e tante altre. Con Scuderi scompare un grande dirigente, che va ricordato nel modo migliore. E con il Comune e il sindaco Enzo Bianco faremo in modo che ciò accada". (Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento