Movida, ancora sanzioni per locali aperti oltre l'orario consentito

Continuano i controlli della polizia municipale. A quattro esercenti è stata applicata la sanzione pecuniaria di 400 euro e la chiusura immediata dell’attività per 5 giorni

Nonostante le numerose pesanti sanzioni irrogate nelle scorse settimane, tra sabato e domenica notte altri 4 esercizi commerciali, ubicati in Via Montesano, Piazza Pardo e Via Gemmellaro, sono stati multati perché ai controlli della Polizia Municipale risultavano aperti e in pieno esercizio ben oltre l’orario consentito. Ai quattro esercenti è stata applicata la sanzione pecuniaria di 400 euro e la chiusura immediata dell’attività per 5 giorni.

Durante il fine settimana la polizia municipale ha effettuato diversi servizi di controllo della movida del centro storico per verificare il rispetto dell’ordinanza del sindaco Salvo Pogliese che impone, tra i vari obblighi, la cessazione delle esecuzioni musicali alle ore 24 e la cessazione dell’attività alle ore 02. Nel pomeriggio di venerdì, invece, la municipale al comando di Stefano Sorbino ha provveduto a sanzionare e disporre la chiusura per 5 giorni di due esercizi commerciali in Via S. Gaetano alla Grotta e in Via del Toscano in quanto, durante i controlli delle pattuglie annonarie, i rispettivi titolari svolgevano la loro attività senza indossare dispositivi di protezione individuale (mascherine e guanti).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E ancora, solo nell'ultima settimana, pattuglie della polizia commerciale impegnate nei servizi di controllo di area stradale, hanno controllato oltre 200 esercizi commerciali e 350 persone, tra operatori commerciali e avventori, elevando 18 verbali amministrativi, con relativi sequestri della merce, sia per mancanza di autorizzazione amministrativa alla vendita e sia per assenza dei requisiti professionali nonché, in alcuni casi, occupazione abusiva di suolo pubblico. Sono state sanzionate anche 3 persone che, durante i controlli, sono risultati prive di dispositivi di protezione individuale. Le sanzioni amministrative, per un importo totale di oltre 18 mila euro sono state elevate nelle seguenti zone della città: Via Antoniotto Usodimare, Via Sebastiano Catania, Via Leopoldo Nobili, Via Ugo La Malfa, Via Crispi e Piazza Bovio. Questi controlli su direttiva del sindaco Salvo Pogliese e dell’assessore alla polizia Municipale Alessandro Porto proseguiranno anche nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Coronavirus, in Sicilia situazione stabile: scoperto un nuovo caso

Torna su
CataniaToday è in caricamento