Dopo il caso della neonata morta a Catania, la Borsellino annuncia dimissioni

"Le parole del ministro Lorenzin sono state particolarmente dure e io ritengo che non ci siano più gli elementi minimi perché io possa proseguire il mio mandato, ecco perché annuncio le mie dimissioni". Così ha dichiarato l'assessore regionale alla Sanità Lucia Borsellino

"Le parole del ministro Lorenzin sono state particolarmente dure e io ritengo che non ci siano più gli elementi minimi perché io possa proseguire il mio mandato, ecco perché annuncio le mie dimissioni". Così l'assessore regionale alla Sanità Lucia Borsellino all'Adnkronos, dopo la dura presa di posizione del ministro alla Salute Beatrice Lorenzin che oggi, parlando del caso della neonata morta a Catania, ha parlato dell'ipotesi commissariamento della Sanità in Sicilia.

"Ho già fatto presente questa mia posizione al Presidente Crocetta - dice Lucia Borsellino - Nei prossimi giorni rassegnerò le mie dimissioni. Contribuirò anche da dipendente dell'Assessorato Sanità all'accertamento della verità sul caso della piccola Nicole. Non voglio aggiungere altro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento