Minimarket della droga in casa: arrestato pusher a Nicolosi

Arrestato il 32enne Davide Sscavo, di Nicolosi, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti

I carabinieri di Paternò hanno arrestato il 32enne Davide Sscavo, di Nicolosi, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Ieri sera gli uomini del nucleo operativo hanno fatto irruzione nell’abitazione dell’uomo, dove previa perquisizione, sono stati rinvenuti e sequestrati: 20 grammi circa di droga - nelle tre varietà cocaina, hashish e marijuana - un bilancino di precisione nonché 220 euro in contanti, ritenuti l’illecito guadagno per la vendita delle sostanze stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’arrestato, in attesa del giudizio per direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento