Nuovo regolamento edilizio a Catania, arriva l'ok dalla regione

Lo scorso mese di aprile il nuovo strumento urbanistico regolamentare era stato adottato dal consiglio comunale etneo. Dopo il via libera della regione, si procederà adesso con il nuovo regolamento, che sostituirà quello in vigore dal 1935

Nuovo Regolamento edilizio di Catania che sostituirà quello in vigore dal 1935. Il via libera arriva dal dipartimento regionale urbanistica, dopo che lo scorso mese di aprile il nuovo strumento urbanistico regolamentare era stato adottato dal consiglio comunale su proposta della giunta Bianco ed entrerà in vigore quindici giorni dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

"Grazie a questo regolamento - dichiara Bianco - Catania diventa la prima città in Sicilia e tra le prime in Italia in cui le nuove costruzioni e gli edifici in ristrutturazione dovranno obbligatoriamente dotarsi del fascicolo di manutenzione dell'immobile. Inoltre tutte le nuove concessioni edilizie dovranno essere rilasciate per realizzare edifici di classe energetica A, vale a dire ad alto valore di rispetto ambientale. Abbiamo previsto anche sgravi sugli oneri di costruzione con ampie garanzie per gli interventi di messa in sicurezza sismica. Insomma, grazie a questo strumento possiamo finalmente puntare a una crescita qualitativa e non più quantitativa del numero di immobili, con massima attenzione all'attenuazione del rischio sismico, al risparmio energetico e al recupero del patrimonio esistente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento