menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione 'Revolution Bet', tutti i nomi e i volti degli arrestati

Tra gli arresti eseguiti dai Carabinieri e grazie all’attività congiunta delle diverse forze di polizia coinvolte, figura anche Santapaola Carmelo, attuale vice sindaco del Comune di Misterbianco, nonché cugino dei fratelli Placenti

I soggetti destinatari della misura della custodia in carcere in quanto appartenenti al “gruppo santapaoliano” di Lineri di Misterbianco, facente capo ai fratelli Carmelo, Giuseppe Gabriele e Vincenzo Placenti, con mansioni di gregari deputati alla gestione dei centri scommesse on-line su tutto il territorio isolano e per questo percettori della cosiddetta “simanata”, ovvero dello “stipendio” che notoriamente “Cosa Nostra” prevede per i suoi affiliati sono:

AUGUSTA Bartolo, di anni 44, domiciliato a Pedara; 

DI STEFANO Giovanni, di anni 34, domiciliato a Catania;

SAITTA Alfio, di anni 35, residente in Lineri di Misterbianco; 

TRIPPA Emanuele, di anni 41, residente a Catania.

arrestati2-2

arrestati1-3

I soggetti destinatari della misura degli arresti domiciliari in quanto commerciali della rete “revolutionbet365” sono:

INSANGUINE Francesco (Catania, 10/8/1976);

VINCIPROVA Massimiliano Giuseppe (Catania, 2/11/1978);

COCIMANO Giuseppe (Catania, 22/6/1975);

GIUFFRIDA Massimo (Catania, 28/4/1973);

PACCIONE Luciano (Bronte CT, 13/12/1976);

ZAPPALA’ Leonardo (Mascali CT, 28/3/1961);

CALCAGNO Fabio (Barcellona P.G. - ME, 11/5/1983);

CAMPISI Sebastiano (Siracusa, 15/1/1984);

DE MATTEO Sebastiano (Barcellona P.G. - ME, 23/7/1976);

GUERRERA Francesco (Messina, 6/7/1985);

IMBESI Ottavio (Barcellona P.G. - ME, 2/6/1971);

INTAGLIATA Orazio (Augusta SR, 10/4/1989);

VALENTI Alfredo (Siracusa, 21/5/1987);

IANNI’ Giovanni (Roma, 29/8/1987);

MANGANO Vincenzo (Palermo, 8/7/1986);

DAIDONE Marco (Messina, 5/9/1973).

Tra gli arresti eseguiti dai Carabinieri e grazie all’attività congiunta delle diverse forze di polizia coinvolte, figura anche Santapaola Carmelo, attuale vice sindaco del Comune di Misterbianco, nonché cugino dei fratelli Placenti, al quale viene contestato il reato di di intestazione fittizia di beni, in quanto titolare di fatto - insieme agli stessi fratelli Placenti - dell’ “Orso Bianco Caffè”, attività che si trova a Monte Palma e già posta sotto sequestro il 14 novembre 2018. Il Santapaola è stato subito collocato agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Svegliarsi di notte - I significati secondo la medicina cinese

Alimentazione

Curcuma: proprietà e benefici

Cura della persona

Manicure semipermanente senza lampada - Ecco come

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento