menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Catania il nuovo 'anello sanitario' per il trattamento delle malattie infettive

L'ospedale Garibaldi il porto e l'aeroporto sono stati attrezzati per il trattamento dei pazienti con gravi patologie infettive

L’ospedale Garibaldi, il porto e l’aeroporto Fontanarossa costituiranno un 'anello sanitario' per il trattamento immediato dei pazienti con patologie infettive particolarmente gravi. Il progetto sarà presentato al Convegno Euromediterraneo sul biocontenimento “Gestione dell’emergenza Infettivologica” organizzato il 4 e 5 aprile dall’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale di Alta Specializzazione (ARNAS) dell’Ospedale Garibaldi , in collaborazione con la Regione Siciliana e il Comune di Catania.

"L’ospedale Garibaldi il porto e l’aeroporto Fontanarossa - come riporta la pagina 'salute' del Corriere della Sera - sono stati attrezzati per il trattamento immediato di quei pazienti che presentano i sintomi di gravi patologie infettive e per l’identificazione dell’eventuale virus attraverso sofisticate indagini di laboratorio. Il sistema permetterà alla città siciliana di diventare, dopo Malpensa e Fiumicino, l’aeroporto sanitario del Sud Italia pronto ad affrontare questo tipo di emergenza sanitaria. Il progetto che vede Catania - già individuata dall’Osservatorio sulla Comunicazione Digitale dell’ONU per la telemedicina del Mediterraneo (OCCAM) - come polo sanitario del Sud Italia e del Mediterraneo per le malattie infettive".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Catania arriva PonyU Express: per negozianti e privati

Salute

Bromelina: cos'è, proprietà e benefici

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Etna, sopralluogo di Musumeci: "Un milione a sostegno delle aree più colpite"

  • Cronaca

    Coronavirus, in Sicilia 567 nuovi casi: a Catania +121

  • Politica

    Etna, Musumeci dichiara lo stato di emergenza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento