Santo Bambino, infermiere aggredito dal familiare di una paziente

In sala d'attesa una donna si è sentita male e l'infermiere le ha dato soccorso. Quando però ha tentato di allontanarsi per prendere delle attrezzature necessarie è stato violentemente spintonato

Sabato scorso un infermiere del pronto soccorso ostetrico dell'ospedale "Santo Bambino" è stato aggredito dal parente di una donna che, presente in sala d'attesa, si è sentita male.

L'infermiere, avvertito da una guardia giurata ha soccorso la donna, ma ha poi provato a rientrare in pronto soccorso per prendere della attrezzature necessarie. In quel momento è stato spintonato da uno dei parenti ed è finito a terra. Il vigilantes ha così chiamato la polizia ed una pattuglia è intervenuta sul posto per evitare che la situazione degenerasse e per identificare i presenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento