Parmitano a Catania: "Riporterò in città il mio gagliardetto rossoazzurro"

Dopo il completamento della sua missione spaziale, l'astronauta paternese Luca Parmitano ritorna a Catania per una visita istituzionale al palazzo di città che segue l'incontro, affollatissimo, con gli studenti della facoltà di ingegneria avvenuto ieri pomeriggio

Dopo il completamento della sua missione spaziale, l'astronauta paternese Luca Parmitano ritorna a Catania per una visita istituzionale al palazzo di città che segue l'incontro, affollatissimo, con gli studenti della facoltà di ingegneria avvenuto ieri pomeriggio. Una buona occasione per ricevere fisicamente il premio "Candelora d'oro", assegnatogli alla vigilia della festa di Sant'Agata quando ancora si trovava in orbita a bordo della stazione spaziale ISS che, come lui stesso ha ricordato, è costruita con il 50% di materiali made in Italy.

GUARDA IL VIDEO

"Credo che la scienza- ha affermato Parmitano ribadendo ancora una volta l'importanza dello studio e dell'esplorazione- non abbia bisogno di alcuna giustificazione e che qualsiasi cifra investita sulla ricerca scientifica sia un investimento. Per comprendere ciò che ci circonda innanzitutto, e non dimentichiamo che i ragazzi del'università sono la base del nostro sviluppo futuro. Noi astronauti in orbita siamo immersi negli esperimenti e nello spazio abbiamo eseguito tantissime prove utilizzando materiali solidi e fluidi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accompagnato dal cerimoniere Luigi Maina e dal vicesindaco Marco Consoli, Parmitano ha quindi reso omaggio alla sua città visitando le stanze del comune, tra cui quella del sindaco oggi assente per impegni istituzionali, e scattando una foto ricordo con alle spalle il Duomo e la statua del Liotro. "Il mio gagliardetto rossoazzurro - ha concluso- è più fortunato di me perchè si trova ancora in orbita nello spazio e conto di riprenderlo quando la prossima astronave ritornerà sulla terra. Portarlo nuovamente qui sarà una buona occasione per rivederci!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento