Cronaca

Pascolo "selvaggio" e minacce: denunciati due pastori

Due uomini, di 35 e 27 anni, dovranno rispondere di introduzione di animali in fondo altrui, danneggiamento e minacce aggravate

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio finalizzati alla vigilanza della zona “Vigne”, ricadente nel Comune di Adrano, agenti del Commissariato di polizia hanno denunciato due uomini di 35 e 27 anni, entrambi pastori e residenti nello stesso comune, per introduzione di animali nel fondo altrui, ingresso abusivo nel fondo altrui, danneggiamento e minacce aggravate. La scorsa serata, in contrada “Donna Iaceli”, è stato denunciato l’ingresso abusivo in un vigneto privato di due uomini con un gregge di pecore per consentirne il pascolo, nonché la minaccia di aggressione con un oggetto contundente rivolta al proprietario del fondo qualora questi si fosse opposto al loro passaggio. I due malviventi hanno minacciato inoltre di uccidere i cani da guardia nel caso avessero “osato” mordere una loro pecora. Il proprietario denunciato anche il danneggiamento del cancello d’ingresso al proprio fondo nonché della rete metallica di recinzione.

Gli operatori di polizia intervenuti sul posto dopo avere ricevuto la descrizione fisica dei due soggetti e dell’abbigliamento da loro indossato si sono messi alla ricerca dei malfattori rintracciandoli poco distanti dal terreno agricolo che poco prima avevano violato. All’interno dell’autovettura utilizzata dai due per giungere sul posto sono stati rinvenuti vari strumenti di effrazione. L’autovettura era sprovvista della copertura assicurativa per la responsabilità civile e l’autista privo della patente di guida, pertanto, sono stati sanzionati anche per le violazioni al codice della strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pascolo "selvaggio" e minacce: denunciati due pastori

CataniaToday è in caricamento