Pescheria, caos e problema sicurezza: avanzate nuove proposte

Riunione presso l'Assessorato alle attività produttive. Il Consigliere Davide Ruffino si dice "soddisfatto per l'incontro svolto alla presenza dell'Assessore Mazzola, dei rappresentanti della commercianti del mercato e della società Sostare, vigili urbani e ufficio traffico urbano"

Pescheria di Catania ancora al centro dei riflettori. Dopo il sopralluogo effettuato il 12 Maggio all'interno dello storico mercato etneo è arrivato anche l'incontro presso l'Assessorato alle attività produttive. Il Consigliere del della prima Circoscrizione, Davide Ruffino, si dice soddisfatto per l’incontro svolto alla presenza dell’Assessore Mazzola, del presidente della prima Circoscrizione e dei rappresentanti della commercianti del mercato alla presenza della società Sostare, vigili urbani e ufficio traffico urbano.

Durante la riunione i rappresentanti dei commercianti hanno subito evidenziato la mancanza di sicurezza dello storico mercato sia di giorno che durante le ore notturne, "quando - affermano - diversi ristoranti restano aperti fino a tardi e non di rado i turisti sono scippati subito dopo essere usciti dai locali"

Tra le proposte avanzate, si è parlato della possibilità di riqualificare piazza Pardo, chiudendola al traffico, durante le ore notturne, rendendola così più attrattiva e limitando attrezzature varie, frigoriferi in disuso o banconi vecchi accantonati di cui non si conoscono neanche i proprietari. E’ emerso inoltre il problema del parcheggio per chi vuole raggiungere in auto il mercato: la proposta dei commercianti è quella di "avere degli stalli per la sosta breve riservati solo a fruitori della pescheria, con gli stessi che si direbbero pronti a regalare  il ticket parcheggio ai loro clienti"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ruffino, riguardo a quest'ultima questione, ha evidenziato il fatto che "solo nella prima Circoscrizione persistono più di mille auto abbandonate e se si provvedesse alla rimozione, come prevede la legge (per le auto prive di regolare contrassegno assicurativo), ci sarebbe una bella boccata d’ossigeno non solo per il mercato ma per l’intera Circoscrizione"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento