Definito il "piano distretto socio-sanitario" per Catania, Misterbianco e Motta

L'assessore Trojano: "Abbiamo subito un taglio dei fondi della 328 passando da oltre 12 a 3 milioni e 800.000 euro per il triennio 2013-2015, con il Piano abbiamo cercato di limitare i danni"

È stato definito, nel corso di una riunione nella sede dell’Assessorato al Welfare del Comune di Catania, il Piano del distretto socio-sanitario dei Comuni di Catania, Misterbianco e Motta Sant’Anastasia. Oltre all’assessore di Catania Fiorentino Trojano erano presenti i suoi omologhi Santo Mancuso (Misterbianco) e Antonella Santagati (Motta) e il rappresentante dell’Asp Franco Luca.

“Il nostro distretto, come gli altri – ha sottolineatoTrojano – ha subito un taglio dei 2/3 dei finanziamento della 328 per i servizi sociali, passando da oltre 12 a 3 milioni e 800.000 euro per il triennio 2013-2015. Per cercare di limitare i danni abbiamo avviato in questi mesi un lavoro di ricognizione di tutte le forme di finanziamento esistenti per evitare duplicazioni o sovrapposizioni di interventi. Di tutto questo, nell’ambito dei tavoli organizzati in assessorato, abbiamo dato ampia diffusione airappresentanti di sindacati, mondo della cooperazione e associazioni di volontariato”.

Dallo studio è derivato un progetto che prevede una ripartizione così articolata: un centro diurno per 40  minori con disturbo del comportamento in cogestione con l’Asp che serve anche i Comuni di Misterbianco e Motta Sant’Anastasia, progetti personalizzati per 24 minori con disabilità Interventi   domiciliari per 34 persone con gravissime disabilità (anche per Misterbianco e Motta). Catania ha previsto poi un intervento specifico per gli homeless con l’apertura di un nuovo dormitorio da 50 posti letto che va a integrarsi a quello già esistente e delle stesse dimensioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ripartizione prevede inoltre interventi conbuoni casa per un tetto massimo di 60 famiglie. Misterbianco ha previsto poi un accompagnamentosocioeducativo per 70 alunni – servizio che Catania copre con un’altra tipologia di finanziamento - e Motta Sant’Anastasia un centro ricreativo per anziani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Sparatoria in centro commerciale dopo litigio: un ferito grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento