rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Piazza Carlo Alberto, migrante ferisce con bottiglia due vigili urbani e due netturbini

Il fuggitivo ha colpito con i cocci di bottiglia sia i vigili sia gli operatori ecologici ferendo questi ultimi alle braccia e si è poi dileguato. I due ispettori, sono stati medicati, così come i netturbini, nel pronto soccorso dell'Ospedale Garibaldi

Due vigili urbani e due netturbini sono stati aggrediti e feriti con cocci di bottiglia da un migrante di probabile nazionalità senegalese, che è stato poi aiutato a fuggire da una ventina di suoi connazionali.

Il fatto è accaduto nella zona del mercato di piazza Carlo Alberto nelle prime ore del pomeriggio, mentre gli operatori ecologici stavano provvedendo a pulire la piazza. Uno di loro, Natale Salamone, che stava soffiando via le cartacce dalla strada, è stato aggredito prima verbalmente e poi fisicamente da uno dei venditori abusivi di scarpe contraffatte.

L’autista, Gianni Luca, è intervenuto in suo soccorso e le grida hanno richiamato l’attenzione di due vigili urbani che si trovavano lungo il Corso Sicilia.

A questo punto il migrante ha prima cercato di colpire con una bottiglia rotta Salamone e si è poi dato alla fuga inseguito dai due vigili urbani – gli ispettori Alessandro  Wagner e Marco Lanzafame – e dai due netturbini. Tutti e quattro sono stati però aggrediti, all’altezza di via Cosentino, da una ventina di migranti, anche loro di probabile nazionalità senegalese.

Il fuggitivo, intanto, ha colpito con i cocci di bottiglia sia i vigili sia gli operatori ecologici ferendo questi ultimi alle braccia e si è poi dileguato così come gli altri senegalesi. I due ispettori, rimasti contusi durante l’aggressione, sono stati medicati, così come i netturbini, nel pronto soccorso dell’Ospedale Garibaldi, dove si è recato a visitarli il vicesindaco Marco Consoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Carlo Alberto, migrante ferisce con bottiglia due vigili urbani e due netturbini

CataniaToday è in caricamento