Pistole, soldi e droga sequestrati a Vizzini dai carabinieri

I carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 27enne e denunciato un 67enne

I carabinieri di Vizzini, insieme ai “Cacciatori di Sicilia”, hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 27enne e denunciato un 67enne, poiché ritenuti responsabili di detenzione illecita di arma da fuoco e di munizioni. Il più giovane dovrà rispondere anche di detenzione ai fini di spaccio di droga. I militari hanno effettuato una perquisizione domiciliare nell’abitazione dei due, sottoponendo a sequestro 4,60 grammi di marijuana, 1 bilancino di precisione e 80 euro, ritenuti provento di spaccio.

I carabinieri hanno poi esteso la perquisizione ad un’altra struttura costruita all’interno del loro terreno, al cui interno sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro 1 pistola calibro 7,65 a salve modificata, 36 proiettili calibro 7 e 65, nonché un bossolo dello stesso calibro e 3 munizioni calibro 9x19 luger. L’arrestato, terminate le formalità di rito, è stato relegato presso la sua abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento