La polizia postale incontra gli studenti della scuola "Livio Tempesta"

La polizia di Stato è costantemente impegnata in numerose campagne di sensibilizzazione alla legalità

Con l’avvio del nuovo anno scolastico, riparte l’attività educativa della Polizia Postale nelle scuole. E questo è un anno importante per la Specialità della Polizia di Stato che festeggia i 20 anni dalla sua fondazione. La polizia postale incinterà i ragazzi della scuola media Livio Tempesta, per fare il punto sui temi della pedopornografia, del cyberbullismo, cyberterrorismo e crimini finanziari. Sarà un momento per parlare ai ragazzi dell’importanza della legalità in rete e, in particolare, delle gravi condotte legate al cyberbullismo. Il questore Alberto Francini ritiene fondamentale incontrare i giovani per parlare loro di legalità. La polizia di Stato è costantemente impegnata in numerose campagne di sensibilizzazione alla legalità. In questo senso, il lavoro dei poliziotti non è solo sul fronte della repressione ma anche – e soprattutto – su quello della prevenzione, ed è per questo che la polizia postale organizza da molti anni campagne d’informazione, rivolte alle nuove generazioni, sui rischi e sui pericoli connessi all’utilizzo di internet. Nell’anno scolastico appena trascorso, sono stati realizzati, a cura di personale della polizia postale di Catania, oltre 130 incontri formativi ed educativi, presso gli istituti scolastici della provincia di Catania, raggiungendo oltre 16.500 studenti, 2200 insegnati e 1200 genitori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento