Ponte Graci, Falcone: "Entro 15 giorni parte la ricostruzione"

Lo dichiara l'assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone a seguito del via libera, da parte dell'ufficio del Genio civile di Catania, alla verifica sismica sulle esistenti spalle dell'ex cavalcavia sulla Strada statale 121 Catania-Paternò

"Entro una quindicina di giorni il cantiere di ricostruzione dell'ex ponte Graci, fra Misterbianco e Motta Sant'Anastasia, nel catanese, potrà essere avviato da parte di Anas. Il Governo Musumeci mantiene l'impegno a restituire alle due comunità un collegamento viario fondamentale in tempi rapidi e certi". Lo dichiara l'assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone a seguito del via libera, da parte dell'ufficio del Genio civile di Catania, alla verifica sismica sulle esistenti spalle dell'ex cavalcavia sulla Strada statale 121 Catania-Paternò, demolito d'urgenza lo scorso settembre a causa di gravi lesioni alle travi. "Pur non avendo diretta competenza, il Governo Musumeci ha recepito il grido d'aiuto delle comunità locali ed è subito intervenuto con risorse concrete - prosegue Falcone - per velocizzare la ricostruzione del ponte attraverso un Accordo quadro da oltre due milioni di euro con Anas. Abbiamo, inoltre, incluso nei lavori anche il risanamento del sottopasso di via Rosolino Pilo, sempre sulla Ss 121 fra Motta e Misterbianco, per lenire il rischio di pericolosi allagamenti e migliorare la viabilità della zona. Nei prossimi giorni - conclude Falcone - saremo sul posto per un nuovo sopralluogo operativo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento