“Pranzo di San Giuseppe” per gli indigenti a Palazzo degli Elefanti

L'Amministrazione comunale ha ospitato la mensa organizzata dai volontari della Casa del sorriso. Circa 300 i concittadini intervenuti. A fare gli onori di casa, gli assessori Orazio Licandro e Rosario D'Agata e la presidente del Consiglio comunale Francesca Raciti

Anche quest'anno l'Amministrazione comunale ha accolto a Palazzo degli Elefanti il “pranzo di San Giuseppe” per i concittadini in condizioni di disagio, organizzato dalla “Casa del sorriso”, l'associazione di volontari guidata dal parroco della Chiesa Madonna delle Grazie, don Mario Torracca.

A fare gli onori di casa, gli assessori Orazio Licandro e Rosario D'Agata e la presidente del Consiglio comunale Francesca Raciti. Ha portato la sua testimonianza l'arcivescovo metropolita, Salvatore Di Cristina.

Sono stati oltre 25 i volontari impegnati, già dalla vigilia, nella preparazione dei pasti per i circa 300 concittadini, intervenuti nella corte del palazzo di città, dove è stata allestita la speciale mensa.

Come da tradizione, nel menu non poteva mancare la pasta “ co’ maccu”, ma anche frittate, patate, frutta e crispelle di riso.

“Il Comune – ha detto Licandro, dopo avere ringraziato i volontari - è la casa di tutti e soprattutto dei più deboli e di chi ha meno”.

“Siamo grati all'Amministrazione comunale  – ha sottolineato don Mario Torracca - per la vicinanza che ci esprime, e anche per l’ attività che i nostri volontari, espressione della Caritas diocesana, svolgono da diversi anni, come la distribuzione di centinaia di pasti, ogni venerdì sera, ai senza fissa dimora nella zona della Stazione e di piazza Università”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, nuova ordinanza regionale: ecco le restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento