Presentata petizione al Sindaco di Gravina: "Vogliamo servizio di trasporto pubblico"

Una rappresentanza del comitato Gravina - Social Village ha presentato al Sindaco una petizione corredata da 150 firme per chiedere all'Amministrazione Comunale l’istituzione di una Consulta tematica sulla Mobilità sostenibile

Una rappresentanza del comitato Gravina - Social Village, ieri martedì 29 luglio ha presentato al Sindaco, al Presidente del Consiglio Comunale e per conoscenza ai consiglieri comunali di Gravina di Catania una petizione corredata da 150 firme per chiedere all'Amministrazione Comunale l’istituzione di una Consulta tematica sulla Mobilità Sostenibile.

"La mancanza di un servizio pubblico ben strutturato e distribuito capillarmente sul territorio - si legge nella nota del comitato - obbliga gli abitanti di Gravina a fare ricorso alle automobili con il conseguente impatto negativo sul traffico. Chi per motivi di lavoro deve raggiungere Catania anche in questo periodo (ricordiamo che il servizio navetta con il Brt è sospeso da giorno 7 luglio), non può fare a meno al momento del mezzo privato, con un disagio non indifferente per l'aggravio dei costi e per l'organizzazione familiare (si pensi a chi ha una sola auto in famiglia)".

Nel testo della petizione si chiede inoltre che venga affrontata la questione dei parcheggi, dolente nota soprattutto in alcune fasce orarie nelle zone in cui insistono uffici e scuole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento