rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca

Previsioni meteo in Sicilia tra nubi e nuove piogge: domenica spunta il sole

Sulla scia della lunga fase perturbata di fine novembre, anche il primo weekend di dicembre trascorrerà all’insegna dell’instabilità atmosferica. Con l’anticiclone ancora defilato in aperto Atlantico e sul Nord Europa. Sabato di pioggia nella Sicilia centro-orientale

Sulla scia della lunga fase perturbata di fine novembre, anche il primo weekend di dicembre trascorrerà all’insegna dell’instabilità atmosferica. Con l’anticiclone ancora defilato in aperto Atlantico e sul Nord Europa, infatti, il Mediterraneo permarrà in balìa di un’ampia circolazione depressionaria con perno sulle Baleari: un quadro meteorologico a grande scala che determinerà un rapido rinforzo della ventilazione e del moto ondoso dei mari in Sicilia, un’estesa copertura nuvolosa e precipitazioni a fasi alterne, per lo più concentrate tra il pomeriggio-sera di venerdì e la giornata di sabato e con i massimi effetti sui settori meridionali e ionici dell’Isola. Sulle province tirreniche sarà protagonista il mite Scirocco.

Le previsioni per le prossime 72 ore

Come preannunciato dai meteorologi di 3bmeteo.com, ci attende un venerdì 2 dicembre per larghi tratti uggioso per la risalita di nuvolosità medio-alta e stratiforme dal Nord Africa. In questa fase, qualche pioggia o isolata manifestazione temporalesca potrà interessare ad intermittenza - e con una distribuzione piuttosto irregolare nello spazio e nel tempo - i settori centro-meridionali della regione, con particolare riferimento al basso Trapanese e alla fascia costiera compresa tra le province di Agrigento e Ragusa. Dal pomeriggio-sera, inoltre, torneranno a farsi sentire con intensità crescente i venti di Ostro e Scirocco: i massimi effetti si avvertiranno sui settori tirrenici della Sicilia, dunque su Trapanese, Palermitano e Messinese, con raffiche a tratti superiori a 40-50 km/h, più rilevanti a ridosso delle catene montuose.

Secondo le ultime elaborazioni di 3bmeteo.com, un più esteso e marcato peggioramento del quadro meteorologico si farà strada tra la notte e le prime ore di sabato 3 sulla Sicilia centro-orientale, al rinforzo delle correnti sudorientali: nel mirino di piogge e temporali in particolare il versante ionico dell’Etna, la valle dell’Alcantara e la dorsale peloritana; al contrario, lungo la fascia tirrenica dell’Isola le precipitazioni assumeranno carattere assai più blando e occasionale: qui i venti di Scirocco, a tratti anche oltre la soglia dei 60-70 km/h, giungeranno infatti più secchi e miti dopo aver scavalcato i crinali delle Madonie, dei Nebrodi e dei Peloritani. Con la ventilazione aumenterà sensibilmente anche il moto ondoso del basso Ionio e del Canale di Sicilia, da molto mossi ad agitati: va segnalato il rischio di mareggiate sulle coste più esposte di Siracusano, Ragusano e Agrigentino.

Seguirà una domenica nel complesso più stabile e asciutta: la nuova perturbazione, infatti, tenderà a concentrarsi al Centro-Nord, lasciando spazio ad un generale rialzo delle temperature e a schiarite sempre più estese su ampi settori della Sicilia; le massime raggiungeranno i 18-20°C ad Agrigento, Catania, Messina e Siracusa e i 21-22°C a Palermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Previsioni meteo in Sicilia tra nubi e nuove piogge: domenica spunta il sole

CataniaToday è in caricamento