rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Processo Lombardo, parla la difesa dell'ex presidente: "Pentito inattendibile"

Benedetti si è soffermato su quella che ha definito l'inattendibilità del pentito Gaetano D'Aquino le cui rivelazioni sono state inserite nel processo per corruzione elettorale prima ancora che il Gup Luigi Barone decidesse per l'imputazione coatta nei confronti di Lombardo per concorso in associazione mafiosa

Con l'intervento dell'avvocato Alessandro Benedetti sono iniziate le arringhe difensive dei legali dell'ex governatore della Sicilia Raffaele Lombardo, sotto processo per concorso esterno alla mafia e corruzione elettorale, col rito abbreviato davanti al Gup Marina Rizza.

Per Lombardo la Procura ha chiesto la condanna a dieci anni reclusione. Benedetti si è soffermato su quella che ha definito l'inattendibilità del pentito Gaetano D'Aquino le cui rivelazioni sono state inserite nel processo per corruzione elettorale prima ancora che il Gup Luigi Barone decidesse per l'imputazione coatta nei confronti di Lombardo per concorso in associazione mafiosa.

La difesa proseguirà la sua trattazione con l'intervento dell'avvocato Guido Ziccone. La sentenza è prevista per il 6 novembre.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Lombardo, parla la difesa dell'ex presidente: "Pentito inattendibile"

CataniaToday è in caricamento