Protesta dei forestali: solidarietà del sindaco Bonanno

Una folta delegazione di lavoratori forestali dell’antincendio che prestano servizio nel Calatino, è scesa sul piede di guerra “per protestare contro il mancato mantenimento delle promesse occupazionali da parte della Regione”

Una folta delegazione di lavoratori forestali dell’antincendio che prestano servizio nel Calatino, scesi sul piede di guerra “per protestare contro il mancato mantenimento delle promesse occupazionali da parte della Regione”, guidata da Angela Tasca della Fai – Cisl nel contesto delle azioni di lotta sindacali unitarie, è stata ricevuta in municipio dal sindaco Nicola Bonanno, incassando “la solidarietà e l’impegno” del primo cittadino “a farsi interprete delle loro legittime istanze di una piena copertura delle giornate” attraverso note e solleciti inviati alla Regione e alla Prefettura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

  • La barca a vela più grande del mondo nelle acque di Catania

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento