menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancora una volta il pub era aperto in orari non consentiti

Il gestore era stato già destinatario di provvedimenti di chiusura con relative sanzioni amministrative gli scorsi 10 e 28 di febbraio

I carabinieri del nucleo Radiomobile del comando provinciale sono intervenuti stanotte presso il pub “Di bonu e bonu”, in via Sangiuliano, per garantire l’osservanza delle disposizioni anticovid da parte di avventori ed esercente. In particolare, intorno alle 01:20, i militari avevano avuto modo di verificare che l’esercizio commerciale era aperto al pubblico e, a seguito di un’immediata verifica, hanno constatato la presenza all’interno dei locali di 16 avventori intenti alla consumazione di alimenti e bevande, i quali sono stati poi sanzionati per aver creato assembramenti ed aver violato l’obbligo, a meno di comprovata necessità, di permanere presso le proprie abitazioni dalle 22:00 alle 05:00. Diverso il discorso per il gestore che, invece, non risulta essere indenne da analoghe violazioni in quanto, era già stato destinatario di analoghi provvedimenti di chiusura con relative sanzioni amministrative gli scorsi 10 e 28 di febbraio. Stavolta, all’esercente è stata contestata la recidiva violazione del divieto d’apertura del suo pub in orario non consentito, con applicazione delle maggiorate sanzioni amministrative con valutazione per l’irrogazione futura di una misura più gravosa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento