Cronaca

Rapinano punti vendita Euronics: fermata giovane coppia catanese

I due conviventi, entrambi con precedenti penali, avevano messo a segno ben nove furti, rubando merce hi-tech per un valore pari a 20 mila euro, per poi rivenderla clandestinamente

Due conviventi catanesi L.M. C., 31 anni, disoccupato e pregiudicato, e M.V., 23 anni, disoccupata con precedenti di polizia sono stati fermati dai carabinieri di Priolo Gargallo per furti ai danni di numerosi negozi di elettronica.

Dalle indagini dei militari sono emersi ben nove furti ai danni di punti vendita Euronics presenti all'interno dei centri commerciali di Melilli, Acireale, Catania, Bronte e Misterbianco. Grazie alle immagini delle telecamere di video sorveglianza i carabinieri hanno scoperto le modalità di furto dei due, sempre uguali: la coppia, infatti, portava via apparecchiature hi-tech di valore rimuovendo le placche antitaccheggio e le relative confezioni dotate di dispositivi d’allarme, per un valore pari a 20 mila euro, per voi rivenderle clandestinamente.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinano punti vendita Euronics: fermata giovane coppia catanese

CataniaToday è in caricamento