menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regionali, confronto televisivo su Antenna Sicilia: proteste davanti Abc

Davanti l'Abc la protesta del Movimento 5 Stelle per l'esclusione del loro candidato Cancelleri dalla trasmissione "Tiro incrociato" e la protesta dei dipendenti di Antenna Sicilia e Telecolor contro i tagli

Oggi, alle 14.30, presso il cinema ABC di Catania si registra la puntata "Tiro incrociato" che andrà in onda alle ore 21 di questa sera su Antenna Sicilia. E' il primo confronto televisivo tra i candidati alla Regione Sicilia. Ma ci sono due colpi di scena.

Giancarlo Cancelleri, candidato alla presidenza della Regione per il “Movimento Cinque Stelle” resterà fuori dalla trasmissione. Saranno quattro e non cinque, quindi, i candidati ospiti. Il motivo di questa "esclusione" sembrerebbe dovuto ad una disposizione dell’Agcom, l’agenzia per le garanzie nelle comunicazioni. Il “Movimento Cinque Stelle” non avrebbe rappresentanti nelle Istituzioni. Ecco che sul Forum del Movimento Cinque Stelle Catania, si invita a presentarsi davanti all'ABC per incontrare il candidato Cancelleri: " Molti del MoVimneto ritengono che sia stata compiuta l'ennesima azione antidemocratica contro di noi da parte della casta, in una forma premeditata, umiliante (l'esclusione last minute dopo che ci è stata chiesta la lista di simpatizzanti che volevano partecipare dal vivo) e con la consueta arroganza del potere per come lo conosciamo da sempre in questo paese quando vedono messi in pericolo i loro intrallazzi e privilegi. Per questo è giusto che anche questo gruppo sappia che con lo stesso candidato ci incontrerà tutti lo stesso dinanzi al teatro per evidenziare in qualche forma l'ingiustizia subita dal MoVimento. Partecipiamo!".

Ma davanti al Cinema, un'altra protesta è in fermento. I lavoratori dipendenti di Antenna Sicilia-Sige e Telecolor, hanno annunciato con un comunicato della Cisl, una manifestazione di protesta: " Vogliamo far conoscere a tutti i giornalisti delle testate nazionali invitati per la trasmissione – dicono Antonio D'Amico della Fistel Cisl di Catania e di Clemente Panebianco Dipartimento emittenti televisive Fistel Cisl Catania – le difficoltà che i lavoratori stanno vivendo assieme alle proprie famiglie, a causa dei licenziamenti annunciati dalle due aziende".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento