menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Università, Recca vince ricorso al Tar contro Pignataro: "Presto nuove elezioni"

Una sentenza che, secondo quanto sostenuto dall'ex Rettore, fugherebbe ogni dubbio in merito all'obbligo di avviare la procedura per l'elezione del nuovo rettore dell'università di Catania

Il Tar di Catania ha accolto il ricorso presentato dall'ex rettore dell'università di Catania Antonino Recca, che invocava la ricostituzione degli organi statutari dell’Università da parte del rettore pro tempore Giacomo Pignataro, dopo l’annullamento dello statuto d'ateneo sentenziato in via definitiva dal Consiglio di Giustizia Amministrativa.

Questa mossa giuridica avrebbe comportato, infatti, la decadenza dei vecchi organi universitari e l’indizione, entro trenta giorni dall’approvazione del nuovo statuto, di nuove elezioni. La nuova sentenza emessa dal Tar, secondo quanto reso noto dalla difesa di Antonino Recca, patrocinata dall'avvocato Rocco Todero, sarebbe di particolare rilevanza perché ha ritenuto espressamente di poter "prescindere dalle eccezioni di rito" sollevate dall'Università, compresa quella secondo cui il ricorso sarebbe inammissibile "essendo state già avviate le elezioni per il Senato accademico. E tenuto conto del fatto che alla carica del rettore si applicherebbe la norma che fa salvo il mandato in corso di svolgimento (art. 2, commi 8 e 9 della legge n. 240/2010)".

Si tratta, in sostanza, di un chiarimento che, secondo quanto sostenuto dall'ex Rettore, fugherebbe ogni dubbio in merito all'obbligo di avviare la procedura per l'elezione del nuovo rettore dell'università di Catania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento