Terremoto, rientrata l'allerta tsunami: nessun pericolo per Catania

E' rientrata alle 6.48 di questa mattina l'allerta tsunami arancione per le coste di Calabria, Basilicata, Puglia e Sicilia, dopo il forte terremoto verificatosi in Grecia. Con un tweet, infatti, l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha annunciato la "Fine Allerta"

E' rientrata alle 6.48 di questa mattina l'allerta tsunami arancione per le coste di Calabria, Basilicata, Puglia e Sicilia, dopo il forte terremoto verificatosi in Grecia. Con un tweet, infatti, l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha annunciato la "Fine Allerta".

Schermata 2018-10-26 alle 09.00.37-2

La forte scossa di terremoto è stata registrata nel mar Ionio a pochi chilometri dall'isola di Zacinto alle 00.54 a una profondità di 10 km (la scossa in diretta tv: video). Inizialmente è stata diramata un'allerta tsunami nel mar Jonio e nel basso Adriatico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ingv scriveva: "Un'anomalia di circa 10 centimetri si è osservata al mareografo di Le Castella, in provincia di Crotone che conferma l'allerta tsunami arancio per le coste ioniche italiane. Si raccomanda massima prudenza nelle zone costiere e nei bacini portuali, seguendo le indicazioni delle autorità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento