Tentato omicidio in piazza Falcone, accoltellato marocchino durante rissa

Il giovane accoltellato è stato trasportato presso il più vicino ospedale dove è stato immediatamente sottoposto a intervento chirurgico

Ieri sera in piazza Falcone stava per scapparci il morto durante una rissa tra stranieri di nazionalità marocchina. Uno di loro aveva in mano un coltello, ancora sporco di sangue, col quale aveva ferito un altro connazionale. Uno degli agenti intervenuti sul posto ha affrontato l’uomo armato, mentre gli altri sono accorsi in aiuto del ferito che si trovava a terra, sanguinante.

L’aggressore è stato subito arrestato per tentato omicidio e, nonostante fosse stato già ammanettato, continuava ad inveire e a scagliarsi contro le altre persone che aveva poco prima affrontato armato di coltello.

I poliziotti, peraltro, hanno dovuto pure affrontare un’ulteriore aggressione da parte di un altro straniero, questa volta tunisino. Anche lui è stato ammanettato e arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane accoltellato è stato trasportato presso il più vicino ospedale dove è stato immediatamente sottoposto a intervento chirurgico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento