menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guerra tra ristoratori del centro storico e Comune

Polemica tra i ristoratori del centro storico e l'amministrazione comunale. Il motivo è una circolare che intima a smontare le coperture esterne in quanto irregolari

E' guerra tra i ristoratori del centro storico e l'amministrazione comunale. Il motivo è una circolare  che intima a smontare le coperture esterne (tende, gazebo, dehors e quant'altro) in quanto irregolari. Tempo per lo smontaggio 48 ora, pena il pagamento di una ammenda di 500 euro per ogni copertura non rimossa.

"Il provvedimento - spiega il vicepresidente dell'associazione "Al centro", Giovanni Trimboli- nasce dopo una lite fra un ristoratore della zona di piazza Bellini e il condominio del palazzo vicino per una nuova copertura. Da lì un provvedimento generale che ci penalizza tutti rendendoci sempre più difficile lavorare".


"Posto che tutte le coperture delle 1800 strutture della città sono irregolari, non capiamo perchè l'intimazione è stata rivolta solo agli esercizi ricompresi nella Ztl e dintorni, circa un centinaio e non estesa a tutta la città".

.
Per l'assessore alle Attività produttive Franz Cannizzo non c'è certo accanimento verso nessuno. "La circolare - spiega - ha fatto seguito a un preciso episodio segnalato dal Corpo di polizia municipale, i nostri "occhi" sul territorio. Di quel territorio, dunque, si parlava e non di un altro, anche se siamo pronti a intervenire, come abbiamo già fatto in passato, in tutte le zone della città. Quanto al regolamento dehors - continua Cannizzo - già pronto da tempo e concordato con l'Urbanistica e la Sovrintendenza, se ne parlerà nella Giunta prevista per la fine dell'anno. Appena delibato, sarà trasmesso al Consiglio che spero lo approverà in tempi breve. Una proroga? Vedremo. Intanto - conclude - ognuno si assuma le sue responsabilità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento