Rubano 400 chili di arance: in manette due fratelli

I carabinieri di Castel di Iudica hanno arrestato i paternesi Davide Mannino di anni 33 e Rosario Mannino di anni 28

I carabinieri di Castel di Iudica hanno arrestato i fratelli paternesi Davide Mannino di anni 33 e Rosario Mannino di anni 28, poiché ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso. Grazie alla telefonata al 112 formulata dalla vittima, che in mattinata aveva già subito analogo furto, i militari sono intervenuti tempestivamente in contrada San Giovanni Bellone dove sono riusciti a bloccare una Renault Twingo e una Fiat Punto, in uso ai due fratelli, cariche di arance (circa 400 chili) appena rubate nell’agrumeto di proprietà dell’imprenditore agricolo. I veicoli sono stati sottoposti a sequestro, mentre la refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.

mannino-3

L’Arma etnea invita i proprietari terrieri a chiamare il 112 o direttamente i numeri delle stazioni carabinieri per qualsiasi movimento di persone estranee che si registri nei pressi delle loro coltivazioni. Nelle aree sensibili al fenomeno, come peraltro dimostrato nell’occasione degli arresti di Castel di Iudica, sono stati intensificati i servizi di controllo del territorio così come disposto dal comando provinciale carabinieri di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento