Sequestrati quasi 3 milioni di articoli contraffatti in un magazzino di Misterbianco

L'azienda si trova nella zona industriale ed è gestita da un cinese. Riforniva diversi rivenditori siciliani

Oltre 2,5 milioni di prodotti contraffatti sono sequestrati dalla compagnia della Guardia di finanza di Catania in un'attività commerciale della zona industriale di Misterbianco a Catania, gestita da un cinese, dal quale si rifornivano i rivenditori siciliani.

Il titolare è stato denunciato per contraffazione, vendita di prodotti industriali con segni mendaci (Made in Italy) ricettazione e segnalato alla locale Camera di Commercio. I sigilli sono stati posti nell'ambito di un controllo in materia lotta alla contraffazione e alla sicurezza prodotti. La merce era nascosta in un deposito "segreto" al quale si accedeva togliendo alcuni pannello di legno. Sono giocattoli contraffatti, riproducenti alcuni dei personaggi più popolari tra i bambini, apparecchiature di note marche in commercio, auricolari, cuffie e power bank, nonché articoli privi dei requisiti minimi di sicurezza pronti a essere distribuiti in occasione delle imminenti festività natalizie.

Le fiamme gialle sottolineano la "condotta particolarmente insidiosa per i consumatori che sono tratti in inganno sulla qualità dei prodotti acquistati, oltre a una situazione di potenziale pericolo per la salute, soprattutto per quella dei più piccini, un notevole danno al mercato legale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento