Sequestrati quasi 3 milioni di articoli contraffatti in un magazzino di Misterbianco

L'azienda si trova nella zona industriale ed è gestita da un cinese. Riforniva diversi rivenditori siciliani

Oltre 2,5 milioni di prodotti contraffatti sono sequestrati dalla compagnia della Guardia di finanza di Catania in un'attività commerciale della zona industriale di Misterbianco a Catania, gestita da un cinese, dal quale si rifornivano i rivenditori siciliani.

Il titolare è stato denunciato per contraffazione, vendita di prodotti industriali con segni mendaci (Made in Italy) ricettazione e segnalato alla locale Camera di Commercio. I sigilli sono stati posti nell'ambito di un controllo in materia lotta alla contraffazione e alla sicurezza prodotti. La merce era nascosta in un deposito "segreto" al quale si accedeva togliendo alcuni pannello di legno. Sono giocattoli contraffatti, riproducenti alcuni dei personaggi più popolari tra i bambini, apparecchiature di note marche in commercio, auricolari, cuffie e power bank, nonché articoli privi dei requisiti minimi di sicurezza pronti a essere distribuiti in occasione delle imminenti festività natalizie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le fiamme gialle sottolineano la "condotta particolarmente insidiosa per i consumatori che sono tratti in inganno sulla qualità dei prodotti acquistati, oltre a una situazione di potenziale pericolo per la salute, soprattutto per quella dei più piccini, un notevole danno al mercato legale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Coronavirus, in Sicilia situazione stabile: scoperto un nuovo caso

Torna su
CataniaToday è in caricamento