Sequestrato un lido alla Plaia, Legambiente: "Perchè nessuno è intervenuto?"

La struttura balneare di oltre 15.000 mq ed appartenente al Demanio Marittimo Regionale, era oggetto di un intervento edile di ristrutturazione condotto senza concessioni ed autorizzazioni

La Polizia Giudiziaria del Corpo Forestale ha eseguito il sequestro penale del lido “The King Vacans” nella riserva naturale  dell' Oasi del Simeto. La struttura balneare di oltre 15.000 mq ed appartenente al Demanio Marittimo Regionale, era oggetto di un intervento edile di ristrutturazione condotto senza concessioni ed autorizzazioni. I detriti, fra cui consistenti quantità di eternit, erano stati smaltiti all’interno del vicino boschetto, mentre una grande quantità di reflui sarebbe stata sversata in pozzi sulla stessa spiaggia. Sulla vicenda è intervenuta la sezione catanese di Legambiente.

"Se da un lato ci sono istituzioni che operano correttamente per il rispetto delle leggi e dell’ambiente, dall’altro risulta grave - questo il parere dell'associazione- che altri enti preposti alla gestione e alla tutela del territorio non abbiano prontamente individuato i numerosi abusi che si stavano compiendo in un’area prossima a zone di massima protezione della riserva naturale e di particolare interesse naturalistico ricadente, peraltro, anche nel Sito di Importanza Comunitaria e nella Zona di Protezione Speciale. Sarebbero dovuti intervenire, in particolare, la Provincia regionale di Catania, ente gestore della riserva naturale sin dal 1988, la Capitaneria di Porto, per la tutela dell’area demaniale, e, ovviamente, il Comune di Catania, ente responsabile del territorio sotto l’aspetto urbanistico. Legambiente Catania chiede l’immediata adozione da parte di tali enti dei provvedimenti di propria competenza e in particolare l’immediato ordine di demolizione di tutti gli abusi effettuati e la rimozione dei rifiuti contenenti amianto a spese dei responsabili".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento