Scoperta sala giochi abusiva a San Cristoforo: maxi multa e sequestro

Sono state elevate sanzioni amministrative per un importo di 70 mila euro

Lo scorso 5 luglio, nel corso alcuni controlli per la prevenzione e repressione del gioco illegale, sicurezza del gioco e tutela dei minori, la polizia ha controllato un esercizio pubblico ubicato nel cuore di San Cristoforo. L’attività di accertamento ha permesso di individuare in quello che appariva essere un centro di raccolta di scommesse regolare e legale, una ben attrezzata sala scommesse abusiva, priva delle autorizzazioni necessarie. All’interno dei locali c'erano anche due clienti intenti a giocare scommesse on line non regolari.

Si è proceduto al sequestro di due postazioni pc complete di stampanti termiche utilizzate per la connessione e stampa delle ricevute di gioco, di sette postazioni pc, destinate al pubblico per consentire il gioco a distanza su piattaforme censurate dall’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato. L’attività è stata interrotta con la chiusura e il sequestro dei locali, oltre che di quote di denaro provento delle scommesse illecite. I due soggetti identificati, sono stati segnalati per concorso nell’attività di raccolta, intermediazione e trasmissione di scommesse su eventi sportivi svolta abusivamente e sono state elevate sanzioni amministrative per un importo di 70.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento