Sgomberati edifici pericolanti occupati abusivamente da romeni

Vigili del Reparto annona e personale della Squadra controllo antiabusivismo edilizio sono intervenuti in alcune case in stato di degrado e abbandono in via Grotte bianche, all'incrocio con via Sisto

Gi agenti della polizia municipale, su disposizione del sindaco di Catania, Enzo Bianco, hanno sgomberato diversi edifici pericolanti nel centro storico occupati abusivamente da alcuni cittadini romeni.

Vigili del Reparto annona e personale della Squadra controllo antiabusivismo edilizio sono intervenuti in alcune case in stato di degrado e abbandono in via Grotte bianche, all'incrocio con via Sisto.

"Tra le priorità della nostra Amministrazione - spiega Bianco - ci sono la sicurezza e la lotta al degrado e all'illegalità. Quest'operazione rappresenta un segnale che vogliamo dare alla cittadinanza, che sta collaborando fattivamente con noi segnalando questi episodi, che il Comune di Catania intende battersi per evitare il ripetersi di certi episodi e ridare decoro alla città.Catania ha ripreso la sua dimensione e dignita' di grande citta' europea, adesso dobbiamo migliorarla e perfezionarla".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo l'intervento degli agenti dell'Annonaria, che hanno identificato i tre rumeni che occupavano le case, è intervenuta la Squadra antiabusivismo, che ha proceduto a un'ispezione dei luoghi, fatiscenti e in grave stato di degrado, constatando il pericolo di possibili e imminenti crolli di muri interni e residui di coperture. E' stato contattato il Servizio di pubblica incolumità del Comune, intervenuto sul posto con due tecnici. Operai del Servizio manutenzione hanno poi sbarrato l'accesso delle case pericolanti. Il Servizio di pubblica incolumità ha fatto sapere che alle ditte proprietarie degli edifici era stata gia' parecchio tempo fa notificata un'ordinanza per mettere in sicurezza le parti pericolanti, tant'e' che finestre e aperture erano state murate per impedire l'accesso, a eccezione dell'accesso di via Grotte bianche. Le ditte saranno nuovamente diffidate. La Squadra controllo antiabusivismo edilizio, con la collaborazione dei Carabinieri, sta procedendo a ulteriori accertamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento