rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Sicula Trasporti, riesaminate le misure a carico di Zappalà

Il tribunale ha annullato la misura cautelare dell’obbligo di presentazione e sostituito il divieto allontanarsi dalla dimora abituale con quello di dimora presso gli impianti della Società

Il Tribunale di Catania - sezione riesame - ha annullato la misura cautelare dell’obbligo di presentazione all’autorità di polizia giudiziaria applicata Francesco Zappalà e sostituito la misura di non allontanarsi dal territorio di dimora abituale con quella meno gravosa del divieto di dimora presso gli impianti della Sicula Trasporti e Compost. A darne notizia è il suo legale, l'avvocato Francesco Navarria. Zappalà - responsabile tecnico dell'impianto di trattamento meccanico biologico della Sicula Trasporti - era stato raggiunto dal provvedimento lo scorso 4 giugno nell'ambito dell'operazione "Mazzetta Sicula" .

“Attendiamo di conoscere le motivazioni del Tribunale - ha dichiara l’avvocato Navarria- difensore di fiducia di Zappalà. Tuttavia, è possibile affermare che il mio assistito è estraneo a qualsiasi ipotesi associativa nella gestione dei rifiuti presso la Sicula Trasporti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicula Trasporti, riesaminate le misure a carico di Zappalà

CataniaToday è in caricamento