menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovati i familiari del soldato La Rosa: la sua gavetta sarà restituita dopo 77 anni

Due cercatori di cimeli olandesi hanno ritrovato l'oggetto, con inciso il suo nome, in un campo di prigionia tedesco. I familiari catanesi avevano perso sue notizie: potranno adesso ricevere la gavetta e pregare sulla sua tomba

La gavetta del soldato catanese Carmelo La Rosa, morto il 4 maggio del 1944 a Velbert, nel Arbeitskommando 1173 I (campo di lavori forzati) durante la detenzione nello "La gavetta di un soldato catanese emerge in un campo di concentramento: si cercano i familiari
stalag VI-C", tornerà ai suoi familiari dopo 77 anni. E' l'incredibile epilogo della storia raccontata proprio ieri dal nostro giornale, grazie all'interessamento di un gruppo di cercatori di cimeli, il La gavetta di un soldato catanese emerge in un campo di concentramento: si cercano i familiari
"Ww2 Tuscany Hunters" con base in Toscana, vicino Firenze. Hanno fatto da tramite con gli autori materiali del ritrovamento della gavetta, sepolta per decenni sotto il fango congelato di La gavetta di un soldato catanese emerge in un campo di concentramento: si cercano i familiari
Oberlangen, sulla quale è inciso proprio il nome di La Rosa.

Sapendo che la morte era ormai prossima, il soldato -nato l'11 maggio del 1925 sotto il vulcano- ha lasciato questa simbolica testimonianza del suo passaggio: usanza diffusa a quel tempo, in cui la precarità della vita era condizione comune a tutti coloro che si trovavano in qualche modo coinvolti nel secondo conflitto mondiale. Migliaia di italiani, belgi ed appartenenti all'armata russa, perirono di stenti, malattie ed esecuzioni sommarie durante la loro detenzione nei campi di lavoro e prigionia tedeschi simili in tutto allo "L"a gavetta di un soldato catanese emerge in un campo di concentramento: si cercano i familiari
stalag VI-C", costruito nel 1933 e "liberato" dalle truppe canadesi nel '45.

Dopo la pubblicazione del nostro articolo, si è fatta avanti la nipote del soldato catanese, Carmela La Rosa. "A quel tempo partirono in guerra i due maschi della nostra famiglia, mentre un terzo fratello restò a casa perchè malato di cuore, morendo poi giovane", spiega. La notizia della morte fu comunicata molto tempo dopo. Così come attestano i documenti ufficiali, accuratamente interpretati dal genealogista Sascha Di Bartolo, solamente nel 1951 fu stilato un rapporto ufficiale sulla morte con le indicazioni circa il luogo di sepoltura. La salma venne sepolta dopo un funerale, tenutosi il 6 maggio del '44, nel cimitero cattolico di Velbert: corridoio 1, campo 6, tomba numero 91.

Carmelo La Rosa era afflitto da bronchite influenzale, ma il corpo ormai debilitato non fu in grado di sopportare i problemi al cuore e le alterazioni della circolazione sanguigna. Nel dopoguerra i resti furono trasportati nel cimitero militare italiano d'onore di Amburgo, dove si trovano attualmente. "A quel tempo la nostra famiglia era alle prese con le estreme difficoltà del periodo bellico e nessuno ebbe le risorse per affrontare il viaggio. I suoi genitori pertanto - spiega ancora la nipote Carmela - non poterono mai piangere sulla tomba del figlio. Carmelo La Rosa faceva il panettiere come il padre in un panificio di Barriera, a Catania. Mi ricordo i racconti riferiti a quegli anni bui, in cui la fame era tanta e bisognava uscire la notte per trovare qualcosa da mangiare in giro". Grazie all'intermediazione di Matteo Viciani, membro del "Ww2 Tuscany Hunters", sarà adesso possibile mettere in contatto i parenti con gli autori della scoperta, due ricercatori olandesi. La gavetta con inciso il suo nome tornerà così nella nostra città.

Potrebbe interessarti: https://www.cataniatoday.it/cronaca/gavetta-soldato-seconda-guerra-mondiale-prigioniero-germania-carmelo-la-rosa-catania-22-febbraio-2021.html

Potrebbe interessarti: https://www.cataniatoday.it/cronaca/gavetta-soldato-seconda-guerra-mondiale-prigioniero-germania-carmelo-la-rosa-catania-22-febbraio-2021.html

Potrebbe interessarti: https://www.cataniatoday.it/cronaca/gavetta-soldato-seconda-guerra-mondiale-prigioniero-germania-carmelo-la-rosa-catania-22-febbraio-2021.html

Potrebbe interessarti: https://www.cataniatoday.it/cronaca/gavetta-soldato-seconda-guerra-mondiale-prigioniero-germania-carmelo-la-rosa-catania-22-febbraio-2021.html"
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Probiotici: cosa sono e perchè fanno bene

social

Covid-19 e meteo: come le temperature agiscono sul virus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento