menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpresi mentre spacciavano marijuana al viale Castagnola

Gli agenti, approfittando dell’oscurità e della distrazione del Longo, hanno cercato di raggiungere un gruppetto di persone, fra acquirenti e pusher, al fine di identificarli

Lo scorso giovedì, la polizia di Librino, durante una attività di prevenzione e la repressione del traffico di sostanze stupefacenti effettuata nei pressi della nota piazza di spaccio di viale Castagnola 3, hanno notato alcune persone organizzate con specifiche mansioni di vedette a copertura degli spacciatori.

Tra loro Anthony Alessandro Longo, già conosciuto ai poliziotti per la sua consolidata attività nella piazza di spaccio e per questo da poco denunciato in stato d’ irreperibilità.

Gli agenti, approfittando dell’oscurità e della distrazione del Longo, hanno cercato di raggiungere un gruppetto di persone, fra acquirenti e pusher, al fine di identificarli.

Al fuggi fuggi generale, Longo è stato bloccato, mentre un altro soggetto, poi identificato per Salvatore Angelo Saraniti, è stato rincorso e raggiunto mentre tentava di barricarsi in un palazzo, chiudendo velocemente il portone d’ingresso: un agente, più svelto di lui, lo ha anticipato e bloccato.

Addosso aveva un piccolo bottino di 22 dosi di marijuana, nonché la somma contante di 240,00 euro quale provento dell’attività già svolta nel pomeriggio. Saraniti è stato posto agli arresti domiciliari, misura confermata in sede di processo per direttissima, dovendo rispondere di reato di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso con Longo Anthony Alessandro che nella circostanza è stato denunciato a piede libero ancora una volta, per concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ristrutturare

Sostituzione infissi: come ottenere lo sconto in fattura

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento