Spacciava da casa, arrestato 23enne a Stazzo

L'arresto è avvenuto a seguito di una notizia confidenziale giunta alla polizia secondo la quale il giovane spacciava sostanze stupefacenti presso la propria abitazione nella frazione di Stazzo

La polizia di Acireale ha arrestato, ieri, un pregiudicato Alfio Musumeci di anni 23, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Alle ore 17,30, è infatti giunta una notizia confidenziale secondo la quale il giovane spacciava sostanze stupefacenti presso la propria abitazione nella frazione di Stazzo, pur essendo sottoposto alla detenzione domiciliare per l’espiazione di una pena residua di 3 anni di reclusione.

Immediatamente una pattuglia della sezione investigativa, collaborata da un equipaggio della sezione volanti, si recavano presso l’abitazione del Musumeci, e con il pretesto iniziale di un normale controllo, facevano ingresso procedendo a una perquisizione domiciliare.

Durante l’attività di polizia giudiziaria sono state rinvenute 6 dosi di marijuana confezionate singolarmente con cellophane trasparente, aventi un peso complessivo di grammi 6,4, un involucro in cellophane trasparente con all’interno altri 13 grammi della medesima sostanza, ancora da suddividere in dosi.

All’interno di un pacchetto di sigarette sono state trovate 2 dosi di cocaina, confezionate con cellophane di colore bianco, per un peso complessivo di grammi 0,4. Trovati anche due bilancini digitali di precisione, utilizzati per la pesatura delle dosi dello stupefacente e la somma di euro 20,00, provento dell’attività illecita di spaccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’arrestato, dopo le formalità di rito e previa disposizione dell’Autorità giudiziaria, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari, dove permarrà in attesa di essere sottoposto a giudizio per direttissima innanzi il Tribunale di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento