rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
armi e droga

Scoperto un fortino dello spaccio a San Cristoforo: sequestrate armi, cocaina ed oltre 14 mila euro

Una corretta intuizione degli agenti dell'Upgsp ha permesso di arrestare due persone e sequestrare oltre un chilo di cocaina, insieme a due pistole ed uno zaino pieno di contanti

Due volanti della sezione Upgsp della questura di Catania, che alle alle 2 e 30 di questa notte stavano svolgendo un servizio di controllo a San Cristoforo, hanno notato un sospetto via vai di persone davanti al portone di un’abitazione, ritenuto insolito vista l’ora tarda. Richiedendo il supporto di altri due equipaggi, sono scesi per un controllo, assistendo ad un fuggi-fuggi di persone che tentavano di dileguarsi, rifugiandosi all’interno dello stabile. Approfittando della temporanea apertura del portone, gli agenti sono riusciti a bloccare l’ingresso ed accedere al vano scala. All’interno c'erano tre uomini, due dei quali, alla vista dei poliziotti, sono riusciti a raggiungere l’ultimo piano dello stabile, tentando la fuga attraverso i tetti.

Due persone arrestate, complici in fuga

Uno di loro è stato bloccato e identificato come il proprietario del palazzo, un pluripregiudicato di circa 30 anni, già destinatario di avviso orale del questore. La perquisizione all’interno dell’immobile, rallentata dalla resistenza dell'uomo fermato, che cercava così di guadagnare tempo e favorire la fuga dei complici, ha permesso di rinvenire un sofisticato impianto di videosorveglianza, con telecamere puntate verso tutti i punti di accesso all'edificio, in modo da controllare gli ingressi ed eludere eventuali controlli delle forze dell’ordine. C'erano ancora residui di cocaina sul tavolo della cucina e circa ottantotto euro in monete, ritenuti provento dell’attività di spaccio. Nel frattempo, due poliziotti si sono messi alla ricerca dei fuggitivi e, dopo un rocambolesco inseguimento, sono riusciti a bloccare un uomo di circa 40 anni, anche lui pluripregiudicato, e a recuperare uno zaino che aveva nascosto in un giardino poco prima di essere fermato, mentre il complice è riuscito a dileguarsi.

Droga e armi in uno zainetto

Dentro la borsa erano presenti 2 involucri in cellophane contenenti cocaina, del peso rispettivamente di 325 e 600 grammi circa, 11 involucri in carta stagnola, già confezionati in dosi da 20 grammi ciascuno e pronti ad essere smerciati, per un peso complessivo di circa 210 grammi, 2 bilancini di precisione, 3 pistole Beretta, rispettivamente calibro 6,35 - 7,65 e 9, oltre a 45 proiettili di vario calibro. Gli accertamenti svolti nell’immediatezza hanno permesso di appurare che due delle pistole rinvenute avevano la matricola abrasa, mentre una risultava oggetto di furto. All’interno dello zaino c'era anche una somma considerevole, circa 14 mila euro in contanti, in banconote di vario taglio. Il denaro è stato ritenuto provento dell’attività di spaccio e sequestrato insieme alla droga e alle armi. I due uomini sono stati tratti in arresto e, su disposizione dell’autorità giudiziaria, condotti in carcere, in attesa dell’udienza di convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto un fortino dello spaccio a San Cristoforo: sequestrate armi, cocaina ed oltre 14 mila euro

CataniaToday è in caricamento