Spaccio, ennesino arresto di un pusher nella "Fossa dei Leoni"

In manette un 35enne trovato con coca, marijuana e crack

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Fontanarossa hanno arrestato il 35enne catanese Domenico Amato, accusato di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.
L’arresto della scorsa notte conferma la centralità acquisita dalla piazza di spaccio conosciuta ai più come “Fossa dei Leoni” dove, come più volte accaduto, a qualsiasi ora del giorno e della notte la "clientela" dedita al consumo di droga può reperire, appunto, qualsiasi tipo di sostanza stupefacente.


A cadere nelle rete dei carabinieri l’ennesimo pusher che, pazientemente osservato mentre piazzava in cambio di denaro le diverse dosi di stupefacente, è stato bloccato e trovato in possesso di 130 grammi di marijuana, 8 grammi di crack e 3 grammi di cocaina, nonché 200 euro in contanti presumibilmente provento dello spaccio.


I militari, estendendo la perquisizione anche alle parti in comune dell’area condominiale, hanno rinvenuto e sequestrato circa 1,5 Kg di marijuana, sostanza nascosta all’interno del vano ascensore. L’arrestato, in attesa della direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento