Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Spacciatore di marijuana continuava a "lavorare" pur essendo ai domiciliari

I militari, nel corso di un controllo domiciliare, hanno notato che l'uomo manifestava un certo nervosismo, decidendo così di effettuare una perquisizione

I carabinieri di piazza Dante hanno arrestato un catanese di 36 anni, responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, nonostante fosse già sottoposto agli arresti domiciliari per reati in materia di droga presso la sua abitazione di via Nicola Porpora, nel quartiere di Picanello, era comunque sospettato di perseverare nella sua attività di spacciatore. Dei possibili clienti erano spesso visti attardarsi nei pressi della sua casa. Così i militari, nel corso di un controllo domiciliare, hanno notato che l'uomo manifestava un certo nervosismo, decidendo così di effettuare una perquisizione. La ricerca ha dato in breve i suoi frutti perché, all’interno di un armadietto collocato in un ripostiglio, i militari hanno trovato circa 60 grammi di marijuana ed il materiale necessario per il confezionamento delle dosi per la vendita al minuto. L’arrestato è stato associato al carcere catanese di piazza Lanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatore di marijuana continuava a "lavorare" pur essendo ai domiciliari

CataniaToday è in caricamento