Start up, torna attiva per le imprese la piattaforma Social Challenges

È ancora fresca la vittoria della start up catanese Gift sitter di Sergio Serafini, che nella edizione 2017 si era aggiudicata una sovvenzione

È ancora fresca la vittoria della start up catanese Gift sitter di Sergio Serafini, che nella edizione 2017 si era aggiudicata una sovvenzione, e già adesso c'è una nuova occasione per le imprese siciliane, e non solo. Torna attiva la piattaforma Social Challenges.eu che aiuta le imprese e le associazioni a proporre soluzioni concrete alle sfide sociali e ambientali che vengono individuate. In palio c'è un contributo dal valore di 30mila euro per concretizzare in sei mesi la proposta avanzata.

In Sicilia la prima sfida è stata lanciata da Farm Cultural Park, il centro culturale indipendente fondato a Favara, in provincia di Agrigento. Social-Challenges.eu è una piattaforma internazionale su cui enti e organizzazioni (i cosiddetti Challenge Owner) “lanciano” sfide sociali a cui imprese e associazioni, ovvero i Solution Providers, possono rispondere con delle proposte concrete. Sul territorio sono individuati anche dei “nodi” con il compito facilitare la comunicazione dell'iniziativa e le relazioni tra tutti i soggetti coinvolti; tra questi, unico nel Meridione, c’è Impact Hub Siracusa, il coworking che mette in rete gli innovatori siciliani sito nella splendida isola di Ortigia. Il primo round è iniziato a settembre 2017 e Social-Challenges.eu è giunta adesso alla sua terza chiamata. Il termine per proporre una soluzione attraverso il portale https://www.socialchallenges.eu/ è previsto per il 15 luglio 2018. L’iniziativa è promossa dalla Commissione Europea assieme a Meta, Ebn e Impact Hub.

Ogni sfida lanciata sulla piattaforma che riceve dagli aspiranti Solution Providers almeno tre proposte di risoluzione entra in una fase di valutazione. Questo compito è affidato a un panel formato dai partner internazionali del progetto, a cui partecipa anche chi ha lanciato la sfida. “Il progetto Social Challenges Innovation Platform non ha vincoli nazionali: la soluzione può arrivare anche da lontano. Lo dimostra il caso della seconda sfida di cui abbiamo supportato il lancio - sottolinea Salvo Fallica, socio di Impact Hub Siracusa - A fare da Challenge Owner sono stati i soci della cooperativa Project Ahead di Napoli tramite l'incubatore sociale Dialogue, nel cuore dei Quartieri Spagnoli; a offrire una proposta efficace è stato un gruppo di olandesi, che ha poi vinto il grant con il progetto Connect Café”. Lo spirito dell’iniziativa è dunque trovare nuovi modi di risolvere difficoltà sempre più impegnative, far nascere relazioni tra grandi organizzazioni e piccole realtà, promuovere una continua circolazione di idee anche a livello internazionale. “Spesso quello che manca è una vera occasione di dialogo”, dice Salvo Fallica “Il nostro obiettivo, sia come Impact Hub che come nodo di Social Challenges, è proprio quello di sostenere un network efficace che possa collaborare al meglio, sul territorio e oltre”.

Uno scambio che si sviluppa grazie alla Rete, ma non si limita solo al virtuale. Dal 4 al 6 maggio, infatti, Farm Cultural Park di Favara ospiterà un evento al quale parteciperanno tutte le realtà che fanno parte del progetto. “Sarà un week end dedicato ad aspetti formali e tecnici, ma anche un momento di confronto su proposte concrete - conclude Fallica - La Sicilia si conferma ancora una volta una terra ricca di idee e persone pronte a impegnarsi. Vogliamo far sì che questo fermento possa aumentare e generare occasioni concrete di crescita e sviluppo per il territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento