Strisce pedonali rialzate e segnaletica orizzontale, si chiedono altri interventi

Francesco Nauta, consigliere della quarta circoscrizione, chiede infatti la messa in sicurezza di altre vie cittadine.

Dopo gli interventi in via Don Minzoni e in via del Capricorno a San Giovanni Galermo, dove sono state installate le strisce pedonali rialzate e rifatta la segnaletica verticale, si chiedono altri interventi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Francesco Nauta, consigliere della quarta circoscrizione, chiede infatti la messa in sicurezza di altre vie cittadine. "Sicuramente l'intervento in via Don Minzoni e via del  Capricorno,  era inevitabile, in quanto strade molto pericolose, percorse da automobilisti indisciplinati ad alta velocità. Visto e considerato che, non sono più vietate dal codice della strada, ho richiesto, in seduta di Consiglio di istituire, dove già segnalato, con sedute di consiglio itineranti, nuove strisce pedonali rialzate, per mettere in sicurezza alcune zone pericolose del territorio. Mi riferisco a via Immacolata, via S.Vitale, nelle vicinanze della scuola Padre Santo di Guardo, via San Matteo, via Orsa Minore, via G. Gravina in prossimità di via Coccio, via Barriera, via Kolbe. Adesso attendiamo risposte concrete, visto che adesso esiste un precedente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento