Studenti protestano in piazza, 10mila "no" ai tagli all’istruzione

L'appello dei manifestanti è rivolto ancora una volta al governo. Far fronte alle emergenze sociali, con il rifinanziamento totale dell'istruzione pubblica e del diritto allo studio, ridimensionando le spese militari. Temi che rimbalzano sulla rete, più che sui volantini

Autunno, tempo di proteste. Un coloratissimo corteo di studenti catanesi ha attraversato questa mattina il centro storico di Catania da Piazza Roma a Piazza Stesicoro, sfilando per via Tomaselli, via Maddalena e la discesa dei Cappuccini. Ancora una volta i ragazzi degli istituti superiori guidati dalla “Federazione degli studenti” insieme ad alcuni collettivi di sinistra e alla rete degli universitari.

Un successo oltre le aspettative per gli organizzatori: circa 10 mila presenze secondo i primi dati della questura.

L’appello dei manifestanti è rivolto ancora una volta al governo. Far fronte alle emergenze sociali, con il rifinanziamento totale dell’istruzione pubblica e del diritto allo studio, ridimensionando le spese militari. Temi che rimbalzano sulla rete, più che sui volantini. Per informare gli studenti, i ragazzi della Federazione hanno creato un video in cui si riassumono le richieste del coordinamento catanese.

GUARDA IL VIDEO

Durante il corteo, anche un momento di silenzio per ricordare i migranti morti nel mar Mediterraneo. Tutto il corteo ha gridato: "Contro la legge Bossi Fini, siamo tutti clandestini!". Così come importante è stato il contributo del comitato No Muos-No Sigonella in favore della pace e della smilitarizzazione della Sicilia, e degli operai Fiom che hanno portato solidarietà agli studenti dicendo che esiste la volontà di condurre un'unica lotta.

All'arrivo del corteo, in Piazza Università, le studentesse e gli studenti hanno invaso il Palazzo del Rettorato dell'Università per tenere un'assemblea. Le porte del rettorato, dopo tanti anni, sono state trovate aperte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Assessore Razza: "Sospetto caso positivo a Catania"

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • In arrivo oltre duecento assunzioni all'aeroporto di Catania

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

Torna su
CataniaToday è in caricamento