Tatuaggi e piercing: arriva il corso obbligatorio per gli operatori

Al fine di prevenire numerosi casi di malattie sanitarie, l'Asp Catania, per la prima volta, organizza il corso obbligatorio di formazione per operatori di tatuaggio e piercing

operatori di tatuaggio

Quando si parla di tatuaggi ognuno ha la sua idea: c’è chi li trova orribili e chi ne ha il corpo pieno, chi li fa per estetica e chi attribuisce loro un significato mistico.

Sta di fatto che, ormai da anni, i tatuaggi di ogni forma e colore impazzano su schiene e avambracci di migliaia di persone, dando un bel da fare non solo ai tatuatori ma anche ai medici, che spesso si ritrovano davanti casi di trasmissione di malattie infettive per via ematica o patologie non infettive causate dalle scarse conoscenze sanitarie di molti operatori del settore.

Al fine di prevenire i numerosi casi sanitari, l’Asp Catania, per la prima volta, organizza il corso obbligatorio di formazione per operatori di tatuaggio e piercing. Da sabato 1 ottobre si apriranno le pre-iscrizioni dell’iniziativa organizzata dal Dipartimento di Prevenzione Medico - Servizio igiene ambienti di vita (Siav) dell’Azienda sanitaria provinciale, diretto da Domenica Pulvirenti. «Il corso di 80 ore circa è obbligatorio per quanti intendano continuare o avviare l'attività di tatuaggio e piercing – spiega la Pulvirenti - e permette di conseguire l’idoneità soggettiva, presupposto, assieme ai requisiti igienico sanitari dei locali, per il conseguimento dell'idoneità sanitaria all'esercizio dell’attività».

Nel corso verranno impartite in modo preponderante lezioni teoriche sulla profilassi sanitaria e sulle tecniche professionali di tatuaggio e piercing, con finalità eminentemente pratica. Il corso è strutturato secondo moduli e contenuti previsti dalle linee guida indicate nel decreto assessoriale della Regione Siciliana del 31 luglio del 2003 e nelle note del ministero della Salute 28/156 e 8/633 del 5 febbraio 1998.

Gli interessati sono invitati a presentare presso il Siav dell’Asp Catania, sito in Via Tevere n. 39 (San Gregorio di Catania), la richiesta di adesione di partecipazione. La quota di iscrizione è di 500 euro e dovrà essere versata secondo le modalità che verranno indicate soltanto dopo la conferma di avvenuta iscrizione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ulteriori informazioni sono disponibili presso il Servizio Igiene Ambienti di Vita (Siav) tel. 095/2540105-2540151 fax 095/0952540224.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al viale Mediterraneo, a perdere la vita un motociclista di 39 anni

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Incidente lungo il viale Mediterraneo: perde la vita un motociclista

  • Operazione "Malupassu", gli imprenditori denunciano e i boss finiscono in manette

  • Spaccio di cocaina, in manette vigile urbano che girava in "Porsche"

  • Svaligiano casa dei futuri sposi: denunciati i vicini

Torna su
CataniaToday è in caricamento