rotate-mobile
Sabato, 24 Settembre 2022
Cronaca Borgo / Via Eleonora D'Angiò

Tombini ostruiti dall'asfalto in via Eleonora d'Angiò

L’asfalto ha ricoperto tombini e caditoie, rendendo otturati tutti i canali di scarico delle acque piovane

Il Comitato Vulcania si fa portavoce delle proteste dei residenti e commercianti per la questione del riasfalto stradale eseguito in questa settimana in via E. D’Angiò. In base a quanto comunicato, il livello della strada sarebbe allo stesso piano del marciapiede. Caditoie e tombini sono stati ostruiti dall'asfalto. Interviene sulla questione la presidente del comitato, Angela Cerri. "Basta farsi una passeggiata per via Eleonora D’Angiò per rendersene conto. Molti tombini sono stati ricoperti di bitume, rendendo di fatto impraticabile lo scolo dell’acqua. Chi ha eseguito i lavori non sembra avere fatto troppo caso ai dettagli. L’asfalto ha ricoperto tombini e caditoie, rendendo otturati tutti i canali di scarico delle acque piovane. Inoltre in diversi tratti della strada non c’è marciapiede. In tali condizioni, i residenti e commercianti della zona non possono che sentirsi arrabbiati e presi in giro. Ovviamente i lavori fatti male costeranno al Comune ed alla Comunità. Invitiamo l’amministrazione comunale, la Terza Municipalità 'Borgo- Sanzio', che amministrano il nostro quartiere e chi di dovere, di eseguire un controllo e una revisione dei lavori fatti nella via in questione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tombini ostruiti dall'asfalto in via Eleonora d'Angiò

CataniaToday è in caricamento