menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Odissea Tondo Gioeni, Bosco: "Segnaletica pronta tra pochi giorni"

Dopo l'abbattimento del cavalcavia, avvenuto la scorsa estate, il continuo rinvio dei lavori ha generato il caos nella circonvallazione etnea. CataniaToday ha intervistato l'assessore Bosco per capire la situazione dei lavori

Una vera e propria "Odissea" quella del Tondo Gioeni. Dopo l'abbattimento del cavalcavia, avvenuto la scorsa estate, il continuo rinvio dei lavori ha generato il caos nella circonvallazione etnea. Manca ancora il completamento delle tappe successive, attese con insistenza dai cittadini: il completamento della rotatoria e la realizzazione del sottopasso Caronda-Grassi.

Nelle parole dell'opposizione continua lo scetticismo. Queste le dichiarazioni del capogruppo di Forza Italia, Manlio Messina, che non punta solo il dito contro i tempi troppo lunghi: "La rotonda da sola non basterà a far fluire il traffico e per il fantomatico sottopassaggio non vi sono ne' i fondi ne' si ha idea dei tempi. Insomma, uno sbracamento totale. Speriamo che questa alzata di bandiera bianca convinca Bosco a dimettersi da assessore così da risparmiare ai catanesi altri strazi".

CataniaToday ha raggiunto telefonicamente l'assessore Bosco per capire la situazione dei lavori dopo i festeggiamenti Agatini. Tempi per il completamento dei lavori, rotatoria e sottopasso: questi i temi caldi affrontati.

Assessore cosa manca concretamente per completare la rotatoria e quali sono ancora i tempi di attesa?

"Occorre ricordare che siamo alla seconda fase dei lavori al Tondo Gioeni. La prima, come prevedeva il progetto varato dall'amministrazione, era quella della messa in sicurezza della città. Da qui l'abbattimento del cavalcavia. Siamo adesso in fase di realizzazione della seconda parte del progetto che riguarda l'efficienza del traffico. Ciò che manca concretamente per consegnare la rotatoria alla città è la segnaletica verticale, già progettata, e orizzontale. Per quanto riguarda la pavimentazione, verrà utilizzato, per velocizzare i lavori, il binder. Successivamente verrà posto il tappetino superficiale.  Nel giro di pochi giorni, quindi, sarà possibile completare lavori e segnaletica"

Per quanto riguarda la realizzazione del sottopasso Caronda-Grassi?

"Servirà un ulteriore progetto per la realizzazione del sottopasso. La tranche iniziale dei fondi della Protezione Civile è stata utile a completare la prima fase dei lavori. Con la presentazione del nuovo progetto, verrano richiesti altri fondi regionali della Protezione Civile. C'è già stato un colloquio con uffici tecnici dell'urbanistica: con il sottopasso il flusso del traffico sarà certamente superiore rispetto alla situazione antecedente ai lavori"

Crede intanto che con il completamento della rotatoria si possano avere miglioramenti nella viabilità? Cosa ci attende?

"Ci attendiamo un miglioramento nel traffico veicolare, ma monitoreremo la situazione: non si escludono possibili integrazioni in corso d'opera".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo: come eliminarlo

Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento