rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Controlli incrociati della guardia costiera sulla filiera del tonno e del riccio di mare

Circa 1200 chili di prodotto ittico sono stati complessivamente donati al Banco Alimentare di Catania per la distribuzione alle associazioni caritatevoli e di beneficienza

In questi giorni si è conclusa l’operazione complessa della guardia costiera della Sicilia orientale di controllo sulla filiera della pesca denominata “Bft Connect”, che ha interessato il territorio delle provincie di Catania, Messina, Siracusa e Ragusa. Gli obiettivi prioritari sono stati i controlli d’intelligence e verifiche incrociate con i data base e le informazioni documentali disponibili sulla cattura, la detenzione e la commercializzazione del tonno rosso e del riccio di mare, che in questo periodo dell’anno sono tutelati. La prima dal piano pluriennale comunitario per la ricostituzione nel mediterraneo e la seconda dalla regolamentazione nazionale, per favorirne la riproduzione. In tale contesto, gli ispettori hanno eseguito oltre 130 controlli in mare e nei porti di approdo delle unità da pesca e nei punti di sbarco delle specie ittiche, con particolare attenzione rivolta all’indotto commerciale nei mercati rionali, nelle piattaforme logistiche e di stoccaggio, nei depositi e sui mezzi adibiti al trasporto di prodotti ittici, rinvenendo circa 1500 chili di pesce privo di qualsiasi documentazione che ne certificasse la tracciabilità. Dopo l' accertamento sanitario da parte dei medici veterinari delle Aziende Sanitarie Provinciali, circa 1200 chili di prodotto ittico sono stati complessivamente donati al Banco Alimentare di Catania per la distribuzione alle associazioni caritatevoli e di beneficienza. Mentre il restante pescato, circa 300 chili, dichiarato non idoneo al consumo umano, è stato distrutto nei centri di smaltimento rifiuti. Particolarmente rilevante è stata l’attività condotta dagli ispettori della guardia costiera etnea nel comune di Acireale, dove in un singolo mirato controllo è stato intercettato un furgone refrigerato con 9 esemplari di tonno rosso, per un totale di circa 950 chili, privo di documentazione sulla tracciabilità del prodotto e quindi sottoposto a sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli incrociati della guardia costiera sulla filiera del tonno e del riccio di mare

CataniaToday è in caricamento