Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Trecastagni, dottoressa violentata in guardia medica da 26enne: arrestato

L’uomo, con piccoli precedenti alle spalle, è stato bloccato ed arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Acireale mentre ancora seminudo cercava di fuggire dalla struttura

La scorsa notte intorno alle ore 02:30 un 26enne, Alfio Cardillo, di Santa Venerina, dopo aver ricevuto delle cure dalla dottoressa di turno della Guardia Medica di via Agostino De Pretis a Trecastagni, le ha usato violenza sessuale.

L’uomo, con piccoli precedenti alle spalle, è stato bloccato ed arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Acireale mentre ancora seminudo cercava di fuggire dalla struttura.

La condanna dell'Asp: "Punizione sia esemplare"

La vittima, 51enne, si trova ancora ricoverata all’ospedale di Acireale per gli accertamenti sanitari. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Piazza Lanza.

La dinamica dei fatti

Secondo una prima ricostruzione, il giovane sarebbe entrato nella guardia medica di Trecastagni con la scusa di farsi curare. Sarebbe invece andato in escandescenze, danneggiando arredi della stanza, e poi sequestrato e violentato la dottoressa che era in servizio. La dottoressa sarebbe stata sequestrata dall'uomo nella guardia medica per 2-3 ore e violentata più volte. Un passante sentendo urla di donna provenire dalla guardia medica ha avvisato i carabinieri che sono subiti intervenuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trecastagni, dottoressa violentata in guardia medica da 26enne: arrestato

CataniaToday è in caricamento